Pubblicità
Pipolo
Vai al sito
Pubblicità

Clicca per info

SFOGLIA IL GIORNALE ONLINE

ANNO XVII - N. 14
del 15 aprile 2018

all' interno
-

La funicolare per Anacapri al centro delle grandi manovre elettorali

-

La Sippic nuovamente commissariata

-

La pagina di Catilina

-

La funicolare Marina Grande-Anacapri e le grandi manovre pre-elettorali

-

Fuoriuscite di liquido giallastro sulla spiaggia dopo il porto turistico

-

Gli svantaggi delle isole riconosciuti in Costituzione: raccolta di firme per il progetto di legge

-

Virus letale per i gatti, allarme dei veterinari: salvezza nel vaccino

-

Funicolare ancora chiusa, traffico e lavori lungo le strade: disagi infiniti

-

I bambini di “Santa Teresa” in visita agli uffici di Circomare Capri

-

Fiori d’Azzurro anche a Capri: weekend contro gli abusi nei confronti dei bambini

-

La Sippic nuovamente commissariata: nominati due amministratori per 18 mesi

-

Un ricordo delle persone defunte

-

Capilupi: bufera dopo la visita degli ispettori, Forlenza se la prende con la stampa

-

Regolamento Ue sulla protezione dei dati personali: seminario promosso da Federalberghi Capri

-

“Capri Grand Prix”, raduno di auto d’epoca sull’isola

-

Cultura: al via la stagione 2018 dell’Art Club Epochè

-

Premio internazionale di poesia in memoria di Neruda

-

Sette scrittori russi a Capri in un viaggio sulle orme di Gorki

-

Università: workshop di restauro architettonico con la presentazione di 6 proposte progettuali per la Certosa

-

La giovinezza di Don Lino


Vedi il giornale
in formato PDF

ARCHIVIO ONLINE
Informatore Popolare
2013-2018

SCRIVI IN REDAZIONE

Per questo
spazio

contattaci



"Emergenza Capilupi, a serio rischio il diritto alla salute e l'incolumità dei cittadini e degli ospiti di Capri": il Comitato Articolo 32 chiede l'intervento di Asl e Regione ed elenca tutte le carenze del presidio

foto 13/05/2017 - "Emergenza ospedale Capilupi": con questo oggetto Concetta Spatola, presidente del Comitato Civico “Articolo 32 Isola di Capri-Salviamo il Capilupi”, ha inviato una lunga nota alla Direzione Generale dell'Asl Napoli 1, alla Direzione Sanitaria dell'ospedale Capilupi di Capri, alla Commissione Sanità in Consiglio Regionale, alla Commissione Trasparenza in Consiglio Regionale, al Comune di Capri e al Comune di Anacapri. Ecco il testo integrale del documento-appello.
"Il nostro Comitato è nato quasi tre anni fa per contrastare ed impedire la imminente e paventata chiusura del nostro Presidio. Dopo anni di incontri, proteste, Commissioni siamo arrivati ad ottenere quello che la legge dovrebbe garantire a priori e senza l’intervento della cittadinanza: un presidio di zona disagiata ed una deroga al punto nascita. Tutto ciò tenendo conto della distanza tra Capri ed i presidi di terra ferma e tenendo conto che la distanza è marittima e la possibilità di percorrerla dipende dalle condizioni metereologiche.
Detto ciò, almeno sulla carta, il ruolo ed il compito di un Comitato sarebbe dovuto finire. Ed, invece, il lavoro da fare è ancora più faticoso ed ancora più umiliante.
Il Presidio, ormai, versa in condizioni tali da porre a serio rischio il diritto alla salute e l'incolumità dei cittadini e degli ospiti della nostra Isola.
A tutt'oggi manca ancora (da tre anni ormai) il radiologo, mancano operatori amministrativi (il servizio prenotazioni è chiuso da una settimana per l'assenza dell'unica impiegata preposta al servizio), mancano almeno 4 OSS, almeno 3 infermieri, almeno 2 anestesisti, almeno un medico ed un tecnico nel laboratorio di analisi. Manca totalmente il personale nel comparto operatorio. Oltre alla mancanza di attrezzature idonee e di personale specializzato ed operativo (è inutile avere chirurghi in pianta organica che non entrerebbero in sala operatoria neanche sotto tortura!).
Rendiamoci conto che rasenta il suicidio tentare di far partorire una paziente (anche solo con parto naturale) non avendo a disposizione una sala operatoria con personale dedicato pronta per l'uso.
Così come è assolutamente rischioso continuare a pensare di far fronte all'emergenza sanitaria che può capitare sull'isola con chirurghi che ormai non entrano in sala operatoria da anni e senza che gli stessi possano disporre del personale di supporto, di un'emoteca attrezzata, di un ecografo e di ogni altra attrezzatura che costituisca il minimum per un Presidio che si possa trovare (per questioni di tempo e climatiche) ad affrontare un'emergenza o un'urgenza sanitaria che non preveda il tempo tecnico del trasferimento.
E' diverso tempo ormai che nell'intero Presidio (sia reparto di degenza, sia pronto soccorso) vi è un unico operatorio socio sanitario, ripeto unico e solo, ad ottemperare tutto il lavoro di sua competenza, con il serio rischio di rimanere vacante il suo posto per un qualsiasi imprevisto (malattia o ferie).
Francamente non è assolutamente possibile andare avanti in questo modo.
Il Direttivo del Comitato, che io rappresento, riunitosi più volte nell'ultimo periodo, è addivenuto alla conclusione che questa missiva e il prossimo incontro in Direzione Generale, saranno l'ultimo atto diretto alla soluzione bonaria di questi problemi.
Siamo ormai stufi di avere contentini e di essere presi in giro. Attendiamo da oltre sei mesi una gara di appalto per lavori di ristrutturazione della dialisi, frutto di grandissimo lavoro del Comitato che ha insistito da anni per lo scioglimento di un fondo dedicato al presidio e ha seguito da vicino tutte le vicende. E' assurdo che, nonostante, una convenzione firmata tra la ASL e il Provveditorato ai Lavori Pubblici, ancora si attende l'indizione della gara che, dovrebbe essere, un fatto scontato e veloce.
A tal punto, non possiamo dire altro che, qualora decorreranno 10 giorni dalla presente, senza che l'Ospedale di Capri sia posto nelle condizioni di lavorare con serenità, e per serenità intendiamo l'applicazione capillare dei Livelli di Assistenza Minima, e, se al Presidio non verranno forniti Personale e attrezzature, come sopra elencate, e come più volte richieste senza esito dalla Direzione Sanitaria, saremo pronti ad azioni forti e pubbliche. Verrà richiesto l'intervento di tutte le forze dell'Ordine e di tutti i Mass Media Nazionali ed Internazionali, all'uopo già allertati, e sarete responsabili diretti del danno all'immagine che la nostra Isola subirà a causa sia della Regione, sia della Asl di competenza. La nostra Isola è la perla del Mediterraneo: le nostre Amministrazioni spendono tutte le forze possibili per rendere questo posto sempre più accogliente e prezioso per gli ospiti e sempre più vivibile per i cittadini, così come gli stessi cittadini si operano attraverso la cittadinanza attiva a far sì che questo posto sia all'altezza delle aspettative degli abitanti stessi e di chiunque lo frequenti. Non accetteremo mai che per il difetto assoluto di garantire il diritto alla salute ed all'incolumità delle persone da parte Vostra, ne dobbiamo pagare sia con la nostra stessa persona, sia in termini economici e di immagine. Sarete responsabili di qualsiasi cosa accadrà, a chiunque, per assenza dei Livelli Minimi di Assistenza.
Nell'intesa di quanto sopra, e nella speranza di poter contare, come è avvenuto già in passato, sull'appoggio delle Amministrazioni Locali e di tutta la popolazione, e nell'attesa di un celere e solerte concreto riscontro porgiamo distinti saluti. Il Presidente Avv. Concetta Spatola".

© notizia protetta da copyright


CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA

LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA
19/04/2018- "FUMATA BIANCA" PER LA FUNICOLARE DI CAPRI: LE CORSE SONO RIPRESE REGOLARMENTE DOPO IL LUNGHISSIMO STOP INVERNALE
19/04/2018- CHIODI "SPARATI" CONTRO I BAMBINI CHE GIOCANO, FERITO UN BIMBO DI 10 ANNI AD ANACAPRI IN PIAZZA SAN NICOLA. LO SFOGO E LA RABBIA DELLA MAMMA: "EPISODIO MOLTO GRAVE CHE POTEVA RISULTARE FATALE"
18/04/2018- SEQUESTRATO A CAPRI DAI CARABINIERI UN PONTE IN TUBOLARI COSTRUITO NELLA VEGETAZIONE DI FRONTE AI FARAGLIONI. L'OPERAZIONE È STATA COORDINATA DALLA PROCURA
18/04/2018- ALLA STUDENTESSA DEL LICEO CLASSICO DELL'ISOLA DI CAPRI AMBRA KONI ASSEGNATA LA “BORSA DI STUDI MARIO CACACE”, LA CERIMONIA SVOLTASI AD ANACAPRI
18/04/2018- "IL PICCOLO", NUOVA APERTURA. LO STORICO BAR DELLA PIAZZETTA DI CAPRI SI RIFÀ IL LOOK NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE
17/04/2018- MORTE DI NICO MARRA A POSITANO, LE PRIME VERITÀ DELL'AUTOPSIA: "NEL SANGUE DEL RAGAZZO MIX DI ALCOL E SOSTANZE CHIMICHE". ALTRI SETTE GIORNI PER I RISULTATI UFFICIALI
16/04/2018- FURTO A CAPODANNO IN UN SUPERMERCATO DI ANACAPRI, L'AUTORE CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA È STATO ARRESTATO: DEVE SCONTARE 1 ANNO E 8 MESI DI RECLUSIONE
16/04/2018- SCENDE DAL TRAGHETTO CON DROGA NELLA BORSA, 26ENNE DI PIMONTE ARRESTATO SUL PORTO DI MARINA GRANDE A CAPRI DAI CARABINIERI DI ANACAPRI
16/04/2018- HA UN PATRIMONIO PLURI-MILIONARIO MA NON RIESCE A PRELEVARE A UNO SPORTELLO BANCOMAT. LE IMMAGINI DEL FONDATORE DI FACEBOOK ZUCKERBERG A CAPRI DAVANTI A UNO SPORTELLO ATM FECERO IL GIRO DEL MONDO. IL VIDEO DEL 2012
16/04/2018- LA REALE SITUAZIONE DELL'ISOLA DI CAPRI: IL RAPPORTO CENSIS GIÀ NEL 1982 AVEVA PARLATO DI LOCALITÀ DISAGIATA SOTTO L'ASPETTO CULTURALE E CIVILE
15/04/2018- "INSIEME IN CAMPANIA FELIX": IL 22 APRILE NUOVO APPUNTAMENTO CON L'ITINERARIO INTORNO AL LAGO MATESE
15/04/2018- "LADRI DI GALLINE" SULL'ISOLA. ANOMALI FURTI E VANDALISMI: RUBATI ENORMI VASI CON PIANTE DA UNO STUDIO MEDICO A CAPRI, SCOMPARSE DUE ANTENNE PARABOLICHE AD ANACAPRI
14/04/2018- REGOLAMENTO UE SULLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI, COSA CAMBIA PER GLI IMPRENDITORI: GIOVEDÌ IL SEMINARIO PROMOSSO DA FEDERALBERGHI CAPRI
14/04/2018- "LIBERA" RICORDA GIUSEPPE SALVIA, IL VICEDIRETTORE DEL CARCERE DI POGGIOREALE UCCISO 37 ANNI FA DALLA CAMORRA
14/04/2018- TORNA LA GRANDE SETTIMANA DELLA VELA A CAPRI: GIOVEDÌ LA PRESENTAZIONE DELL'EDIZIONE 2018 DELLA ROLEX CAPRI SAILING WEEK CHE SI SVOLGERÀ DALL'11 AL 19 MAGGIO
13/04/2018- ANCHE AD ANACAPRI LA RACCOLTA DI FIRME PER IL RICONOSCIMENTO DELLO SVANTAGGIO DERIVANTE DALL'INSULARITÀ, IL SINDACO: "PUNTIAMO A BENEFICI E VANTAGGI NEI SERVIZI"
13/04/2018- PEPPINO DI CAPRI: "UNA LEGGE AD HOC PER CAPRI POTREBBE AIUTARCI". LILIANA CAVANI: "E' VERO, I CAPRESI SONO SFAVORITI"
13/04/2018- ROCCO BAROCCO CONTRO LA PROPOSTA DELL'ANCIM: "LE ISOLE SVANTAGGIATE? NON OFFENDIAMO LUOGHI COSÌ BELLI, L'IDEA È SCANDALOSA, ANZI TOGLIEREI ANCHE LA DICITURA DI CITTÀ A CAPRI"
13/04/2018- COMMENTI DA COPERTINA AL PROGETTO DI LEGGE SULL'INSULARITÀ: "RACCOGLIERE LE FIRME PER ESSERE CONSIDERATI «SVANTAGGIATI» È UN OSSIMORO NELL'ISOLA DEL JET SET"

Pubblicità
Capri Watch
Vai al sito

Youtube

DOVE DORMIRE
 
INFORMAZIONI
4
4
 




Caprinews.it by Com.Invest s.r.l. P.I. 04764940633Capri, Via Li Campi 19 - 80073 - Capri -- contattaci: La redazione