Scrivi per cercare

POLITICA

Il ministro Giulia Bongiorno a Capri: “Digitalizzazione nelle Pa italiane all’anno zero, sarà percorso lungo”

Condividi

La digitalizzazione nelle Pa italiane e’ “all’anno zero” e “sara’ un percorso lungo”. Lo ha detto Giulia Bongiorno, ministro della Pubblica amministrazione, intervenendo al convegno EY a Capri al grand hotel Quisisana. “La digitalizzazione – si chiede – deve essere una cura ricostituente per questa Italia un po’ malaticcia? No, deve essere molto di piu’. Una vera trasformazione digitale e’ mettere un cuore nuovo in un corpo che e’ allo stremo delle forze. E’ un’operazione difficile ma puo’ trasformare veramente la Pa. In questi anni c’e’ stata una serie di annunci spesso fatti con grande enfasi. Credo che un errore che e’ stato fatto in passato e’ quello di dare per scontata la facilita’ con cui si fa la trasformazione digitale”. In Gran Bretagna “ci sono voluti 10 anni, io non vi dico che si fa in tre mesi” come accaduto con precedenti governi.

Sulle risorse per il reddito di cittadinanza previsto nel Def e’ in corso tra le parti politiche una “riflessione fisiologica”, ha detto il ministro per la Pubblica amministrazione, a margine del convegno.  “Non solo con questo Governo – ha aggiunto – c’e’ questo tipo di problema, e’ un momento di riflessione fisiologico” in un esecutivo non monocolore. “Ci sara’ poi – ha aggiunto – piena condivisione sulla sintesi”.

“Non ho timore” per gli effetti sullo spread e sulla Borsa e “so che ci sara’ condivisione sulle misure” previste nel Def. Lo ha dichiarato Giulia Bongiorno, intervenendo a margine del convegno EY di Capri, rispondendo a una domanda sui possibili timori legati agli effetti su spread e mercati della negoziazione politica in atto.

 



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *