Scrivi per cercare

ATTUALITA'

Le infrastrutture per l’innovazione e la sostenibilità: la nuova sfida del Porto Turistico e del Comune di Capri con l’avvio del progetto Scic

Condividi

Al Centro Polifunzionale Internazionale in via Sella Orta 3, a Capri, sabato 20 ottobre alle 15.30 si terrà il convegno di presentazione e avvio del progetto SCIC – Sustainable Collaborative Innovative Capri. SCIC è un percorso di co-progettazione diretto alla costruzione di un’agenda di politica pubblica e un programma di ricerca applicata. Essa è promossa dal Comune di Capri e dalla Porto Turistico di Capri S.p.A.

LabGov.City curerà nei prossimi dodici mesi la stesura di questa agenda e ne supporterà lo sviluppo con ricerche e analisi di natura giuseconomica.

Questo convegno rappresenta il momento di avvio del percorso di costruzione dell’agenda del progetto Sustainable, Collaborative and Innovative Capri. Si tratta di un evento pubblico organizzato in collaborazione con enti di ricerca, università, istituzioni, imprenditori e operatori per riflettere sulle infrastrutture materiali e immateriali necessarie per uno sviluppo economico locale basato sulla sostenibilità, la circolarità e l’innovazione sociale e tecnologica e, in particolare, sul turismo integrato sostenibile.

Lo scopo di SCIC è anzitutto elaborare linee guide per una politica pubblica urbana volta a difendere e preservare l’unicità di Capri non solo nel panorama regionale e nazionale, ma anche a livello mondiale. Capri è patrimonio dei capresi, ma è soprattutto patrimonio dell’umanità. La bellezza del patrimonio dell’Isola ha, infatti, attratto un numero sempre più alto di turisti che trascorrono una giornata sull’isola, impegnando le infrastrutture senza necessariamente contribuire in modo significativo all’economia locale.

Rappresentanti istituzionali insieme ad esponenti del mondo accademico ed esperti del settore saranno invitati durante il convegno a ragionare sul contributo che le infrastrutture possono apportare alla sostenibilità e all’innovazione, anche come fattore di competitività dei sistemi locali e del sistema Paese. Altro aspetto che verrà toccato durante il convegno è quello delle opportunità o delle tecniche di finanziamento allo sviluppo delle infrastrutture per la sostenibilità e l’innovazione, in particolare quelle di trasporto .

Anche sulla base dei primi esiti delle attività di ricerca applicata di SCIC, emerge che l’approccio preferibile è quello “infrastrutturale”. Un nuovo paradigma di sviluppo sostenibile e inclusivo si regge, infatti, su infrastrutture materiali e immateriali come colonne portanti per stimolare innovazione digitale e sociale e ridurre l’impatto ambientale delle attività umane.

 

gori_banner


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.