Scrivi per cercare

EVENTI

L’artista anacaprese Federica Pelliccia in concorso alla fiera d’arte contemporanea di Roma. Votiamo la sua opera!

Condividi

Federica Pelliccia, artista anacaprese, dipinge da circa 20 anni. Le sue opere sono state in mostra negli anni tra Anacapri, Capri, Napoli e Firenze. Oggi per Federica una nuova sfida: concorre con una sua opera intitolata “Sinuosa notte” (acrilico su tela, 70 x 50c x 3,5) su www.artroomsfairs.com, il sito web ufficiale della fiera d’arte contemporanea con artisti internazionali che si terrà a Roma dal 22 al 24 marzo presso l’Hotel The Church Palace.

Ai curatori della mostra che chiedono a Federica quale sia il suo progetto, l’artista risponde: “Il mio progetto è riuscire a comunicare e trasmettere tutta la gioia che provo nel trasformare una tela bianca in una mia visione del mondo. Dipingo per esprimermi senza filtri, per sentirmi vera e pienamente libera. Pennellate come parole, parole dirette, sincere, vere che dipinte non feriscono, possono arrivare al cuore o lasciare indifferenti. Niente patti, niente condizioni, niente mediazioni. Dipingo le mie emozioni fatte di ombre, sfumature di colore e riflessi. Il soggetto principale quasi svanisce volutamente, per far sì che l’osservatore, presti più attenzione a ciò che in un primo momento appare marginale, divenendo dopo poco, il vero protagonista. Per me questa è la vita , un insieme di ombre , sfumature e piccoli particolari . Basta volerli cogliere per rendere speciale un momento, un attimo una vita”.

E’ possibile votare l’opera di Federica Pelliccia in concorso alla fiera internazionale Artrooms di Roma cliccando qui (basta un like unitamente alla compilazione dei campi): https://roma.artroomsfairs.com/application/federica-pelliccia/?fbclid=IwAR2vlC6Xe-ycfi24-vslCkp3EKxAVXSy9tp7KPNW9wYobU_Ck2FDea_-V9Y

 

 

Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.