Scrivi per cercare

EVENTI SPETTACOLO

Il pianista Francesco Nicolosi chiude la rassegna “Un’estate per sognare 2019” ad Anacapri insieme al sassofonista Theodore Kerkezos e al soprano Matina Velimachiti

Condividi

Ultimo appuntamento con la kermesse musicale Un’estate per sognare di Villa San Michele. Venerdì 16 agosto alle ore 20.00, sulla suggestiva terrazza panoramica, sarà il virtuoso pianista Francesco Nicolosi, insieme al sassofonista Theodore Kerkezos e al soprano Matina Valimachiti, a chiudere gli appuntamenti musicali al calar del sole, con brani dal repertorio di autori amati e riconosciuti come: Sergei Rachmaninov, Maurice Ravel, Darius Milhaud, Claude Debussy, Mikis Theodorakis e Pedro Iturralde.

Considerato uno dei massimi esponenti della scuola pianistica partenopea, Francesco Nicolosi, nel 1980, conquista due Premi che segnano il suo destino artistico: quello al Concorso Pianistico Internazionale di Santander e – soprattutto – la vittoria al Concorso Internazionale d’Esecuzione Musicale di Ginevra che dà inizio a una carriera internazionale che lo consacra come uno dei pianisti più interessanti della sua generazione.

Sull’ incisione per la Naxos di due rari concerti di Paisiello, l’autorevole critico e musicologo Paolo Isotta ha scritto di lui: (…) bisogna riconoscere che  nessuno  oggi gli può essere accostato per la luminosità del suono,  la  capacità  di cantare e legare (…) egli va considerato uno dei migliori pianisti viventi (…) il sommo Arturo Benedetti Michelangeli eseguì  musica  del Settecento ispirandosi  agli  stessi  criteri adottati dal  Nicolosi  ma  forse non con altrettanta lucidità e coerenza.  Nicolosi   porta   a  compimento  ciò  che  Benedetti  Michelangeli  annuncia.

A dividere il palcoscenico con lui due artisti altrettanto apprezzati: il sassofonista Theodore Kerkezos, definito nel 2016 dal concorso Gina Bachauer Awards “artista dell’anno” e descritto dal Gramophone Magazine come “(…) uno dei più straordinari performer di oggi”, che ha suonato con le più importanti orchestre di tutto il mondo, e la cantante Matina Valimachiti, considerata una tra le più raffinate interpreti greche d’opera.

La stagione concertistica di Villa San Michele, diretta da Kristina Kappelin, che ha visto alternarsi artisti svedesi e italiani, ha presentato programmi – da quest’anno selezionati da Bo Löfvendahl – dal repertorio classico, jazz e contemporaneo, grazie al contributo di Progetto Piano e al patrocinio dell’Ambasciata di Svezia.

Per l’acquisto dei biglietti (prezzo concerti € 15,00; ridotto ragazzi e studenti € 5,00) basta recarsi alla biglietteria mezz’ora prima o, in prevendita, presso il bookshop del museo, tutti i giorni dalle 9 alle 18. Per chi viene da Napoli vi è la possibilità di rientro con l’ultima corsa marittima. Per informazioni: tel. 081.8371401 www.villasanmichele.eu

Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.