Scrivi per cercare

ATTUALITA'

Inconsueta lezione per gli studenti ad Anacapri nella sala cinematografica, in cattedra gli Amici di Cetrella

Condividi

Martedì mattina 6 Novembre; per una volta, la sala cinematografica del Centro Paradiso di Anacapri si è trasformata in un’unica grande aula scolastica con circa 150 studenti che per due ore hanno partecipato ad una inconsueta “lezione”.

Si è parlato di ambiente, di natura e di territorio, della necessità e del perché e del come averne rispetto, tutelarne e salvaguardarne lo stato; della evoluzione e trasformazione geologica; della vegetazione, delle sue caratteristiche e tipicità, dei suoi cicli vitali.

La natura e il territorio sono quelli particolari e straordinari della nostra isola di Capri e quelli di un luogo ancora più particolare e straordinario: la Valletta di Cetrella.

In “cattedra”, con la loro testimonianza e il racconto della loro esperienza, gli “Amici di Cetrella”, amorevoli e fieri custodi e curatori della Valletta, che in occasione della celebrazione dei 25 anni della fondazione della loro Associazione, hanno voluto fortemente questo incontro con i giovani, organizzato poi con la entusiastica collaborazione delle Dirigenti Scolastiche e il corpo docente dell’Istituto  “Vincenzo Gemito” di Anacapri e dell’Istituto “Axel Munthe” dell’isola; per i temi più specifici sono intervenuti il prof. Barattolo della Federico II e Dando Lelj, dottore in agraria.

In “aula” gli studenti delle terze e prime classi dei rispettivi Istituti che hanno seguito con interesse, attenzione e curiosità gli inediti argomenti e posto poi una serie di domande sugli argomenti trattati.

Nel corso dell’incontro gli Amici hanno annunciato la loro decisione di istituire per l’anno scolastico in corso, due “Borse di Studio” per gli studenti delle classi presenti all’incontro e da assegnare allo studente di ciascun Istituto che presenterà l’elaborato più meritevole su una tematica inerente la conoscenza e valorizzazione della natura della Valletta di Cetrella.

Sono state due ore intense e piacevoli per un’esperienza positiva e appagante per gli studenti e gratificante per gli Amici i quali si propongono di ripeterla coinvolgendo anche altri Istituti scolastici dell’isola e che pensano già ad altre iniziative per i giovani; questi ultimi rappresentano il “terreno più fertile” per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento di sentimenti quali sensibilità, attenzione e interesse verso le tematiche della natura; sono “valori” che dovrebbero radicarsi in ciascuno e far parte del proprio modo di essere e quindi andare ben oltre la Valletta che resta comunque e sempre il nostro “luogo dell’anima”.

Gli “Amici di Cetrella” 

 

 

gori_banner


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *