Scrivi per cercare

CRONACA

Carrelli elettrici vietati nel tratto di strada che dallo “scivolo” porta alla Certosa: scatta l’ordinanza del Comune di Capri

Condividi

Carrelli elettrici vietati alla Certosa di San Giacomo a Capri, il monastero più antico dell’isola. Un’ordinanza della Polizia municipale ne impedisce il transito permanente sul tratto compreso dalla scivolo in pietra sino al portale di ingresso alla Certosa. Da oggi, quindi, chi vorrà trasportare attrezzature e impianti all’interno del sito monumentale dovrà fermare i mezzi elettrici all’inizio della scalinata dello storico viale che immette nel trecentesco complesso monumentale più grande e importante dell’isola e procedere a piedi senza utilizzare i veicoli a trazione elettrica.

L’ordinanza, è spiegato nella nota, è nata dal fatto che «negli ultimi periodi vi sono stati accessi indiscriminati di carrelli elettrici nell’ultimo tratto di Via Certosa e precisamente dallo scivolo in pietra all’ingresso della Certosa stessa». Considerato quindi «che bisogna salvaguardare il sito monumentale della Certosa di San Giacomo e tutelare la pubblica incolumità di quanti vi accedono per visitarlo», il comandante della polizia locale Ciro Pescina, dopo aver sentito la giunta comunale e l’assessore al traffico e vista l’ordinanza che disciplina la circolazione dei carrelli elettrici, ha disposto il provvedimento. Con esso «è vietato permanentemente il transito dei carrelli elettrici e di qualsiasi altro veicolo in via certosa – tratto compreso dallo scivolo in pietra e l’ingresso della Certosa di San Giacomo. In deroga all’ordinanza è consentito il transito alle forze di polizia, ai vigili del fuoco, ai mezzi di pronto soccorso e di protezione civile, al servizio di nettezza urbana, e per casi di comprovata necessità ai carrelli che ne facciano richiesta, previa autorizzazione del comando di polizia municipale».

Per i trasgressori multe salate sino a 500 euro.

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.