Scrivi per cercare

CRONACA

Leucemia fulminante, serve sangue ma la “catena” è una bufala: Capri e Sorrento invase da fake news

Condividi

Ci risiamo con le catene-bufala. Migliaia di persone stanno ricevendo da alcuni giorni, nelle zone dell’isola di Capri e della penisola sorrentina, il solito messaggio tra messanger, whatsapp e email nel quale si invita a donare urgentemente sangue per un caso di leucemia fulminante e di contattare tale Riccardo Capriccioli.

“Giralo per favore, bimbo di 17 mesi necessita di sangue Gruppo B Positivo per Leucemia Fulminante. Tel. 328269444 Riccardo Capriccioli. Fai girare la Email è urgente è importante… ti prego non fermarla” è il testo del messaggio.

Basta fare una verifica rapida in rete per scoprire che si tratta dell’ennesima fake news. Capriccioli non esiste e soprattutto non ha alcun figlio malato, il suo numero è disattivato, mentre questo scherzo di pessimo gusto si rinnova puntualmente da anni in diverse zone d’Italia.

Stavolta l’invasione è toccata, nelle festività natalizie e di fine anno, agli abitanti delle località turistiche della Campania, letteralmente bombardati con questi messaggi a catena che altro non sono che bufale.

Donare il sangue è un gesto bellissimo, nobile, che contribuisce a salvare vite umane: per donare rivolgetevi alle strutture, ai centri e alle associazioni abilitate, ma non fidatevi di questi appelli-farlocco che periodicamente invadono il web.

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.