Scrivi per cercare

POLITICA

Il tradizionale messaggio e discorso di fine anno del Sindaco di Capri. Il video

Condividi

Pubblichiamo il video, diffuso dal gruppo politico della Primavera, con il tradizionale discorso di fine anno del Sindaco di Capri Gianni De Martino ai capresi e agli ospiti dell’isola.

Messaggio di fine anno del Sindaco di Capri Gianni De Martino

DISCORSO DI FINE ANNO DEL SINDACO DI CAPRI GIANNI DE MARTINOCARI CAPRESI, CARI OSPITI E CARI AMICI DI CAPRI,CI AVVICINIAMO A SALUTARE IL 2018 E AD ACCOGLIERE IL 2019 CON L’AUGURIO CHE POSSA ESSERE UN ANNO RICCO DI SALUTE, SERENITA’ E SODDISFAZIONI PER NOI TUTTI.E’ MIA ABITUDINE SALUTARE PRIMA DI TUTTO I TANTI NOSTRI CONCITTADINI LONTANI DALL’ISOLA ED ANCHE QUEST’ANNO NON VOGLIO VENIRE MENO A RICORDARLI E RINGRAZIARLI PER QUELLO CHE FANNO ANCHE NEL NOME DI CAPRI.POSSO DIRE CHE E’ STATO UN ANNO INTENSO, MOLTO INTENSO, IN CUI OGNI GIORNO ABBIAMO LAVORATO PER RISOLVERE I PROBLEMI GRANDI E PICCOLI DELLA NOSTRA ISOLA.MOLTI RISULTATI SONO STATI RAGGIUNTI E TANTI ALTRI RISULTATI SI RAGGIUNGERANNO A BREVE.VOGLIO INNANZITUTTO GUARDARE AVANTI, AL FUTURO, E CON GRANDE PIACERE VI DICO CHE GRAZIE AL LAVORO DI QUESTI MESI NELLE PROSSIME SETTIMANE SAREMO FINALMENTE IN GRADO DI OFFRIRE AL TERRITORIO: – UN CAMPO DI CALCIO SAN COSTANZO TOTALMENTE RINNOVATO – UN ASILO NIDO PER I NOSTRI BAMBINI – L’ INIZIO DEI LAVORI DELL’EX MERCATINO COMUNALE, E QUELLI PER IL NUOVO PARCO GIOCHI PER I BIMBI NELLE AREE DEL GIARDINO DELLA FLORA CAPRENSE, LAVORI RINVIATI SOLO PER QUESTIONI AMMINISTRATIVE A CAUSA DEL RICORSO DI UN NOSTRO CONCITTADINO CONFINANTE CHE NON HA CONDIVISO LA SCELTA, NE’ HA COMPRESO L’IMPORTANZA DELL’OPERA.NON VOGLIO ELENCARE OGNI SINGOLA COSA FATTA IN QUESTI ANNI MA, CON UN PIZZICO DI FIEREZZA, SFIDO CHIUNQUE A PARAGONARE IL NOSTRO PAESE OGGI A QUELLO DI 5 ANNI FA.E IL PARAGONE NON VOGLIO FARLO CON POLEMICA MA SOLO SULLA BASE DELLE COSE CHE CI SONO E CI SARANNO, E CHE 5 ANNI FA IL PAESE NON AVEVA.- AVEVAMO LA CENTRALE SIPPIC ACCESA ED INQUINANTE: OGGI LA TROVIAMO SPENTA CON LA NUOVA CENTRALE DI TERNA IN FUNZIONE- NON AVEVAMO UN CINEMA E NON AVEVAMO ALCUNO SPAZIO DOVE POTERSI RIUNIRE O FARE EVENTI; OGGI ABBIAMO UN CINEMA E UN NUOVO CENTRO MULTIMEDIALE A DISPOSIZIONE DI TUTTI.- AVEVAMO INTERI SPAZI PUBBLICI CHIUSI O ABBANDONATI, COME VILLA LYSIS, L’ARCO NATURALE E BUONA PARTE DEL PARCO ASTARITA; OGGI QUESTI SPAZI SONO UN FIORE ALL’OCCHIELLO PER L’ACCOGLIENZA DEI NOSTRI OSPITI.- NON AVEVAMO UN CAMPO DI CALCIO DEGNO DI QUESTO NOME, E NON AVEVAMO UN ASILO NIDO PER I NOSTRI BAMBINI: TRA POCHI GIORNI, DOPO TANTO LAVORO, POTREMO FINALMENTE AVERLI A DISPOSIZIONE PER TANTE NOSTRE GIOVANI FAMIGLIE E BAMBINI.- AVEVAMO UN PORTO TURISTICO CHE CERTAMENTE NON ERA UN ESEMPIO DI EFFICIENZA: OGGI QUELLA STESSA SOCIETA’ PRODUCE IL DOPPIO DI QUANTO FACEVA PRIMA, E FINALEMENTE E’ STATA ACQUISITA AL 100%, SOTTRAENDOLA A CHI AVREBBE VOLUTO SPECULATO SUGLI INTERESSI DELLA NOSTRA ISOLA.TANTO RESTA DA FARE ED ANCHE NOI AVREMMO VOLUTO FARE ANCORA DI PIU’. NON POSSO E NON VOGLIO NEGARLO.TRA TUTTI I PROBLEMI NON POSSO NON RICORDARE IL NOSTRO OSPEDALE, PER IL QUALE DOVREMO CONTINUARE A BATTERCI, SOPRATTUTTO CON LA REGIONE CAMPANIA, PER AVERE FINALMENTE QUELLO A CUI ABBIAMO DIRITTO.MA CON ALTRETTANTA FRANCHEZZA NON POSSO E NON VOGLIO RINUNCIARE A RINGRAZIARE CHI MI HA AFFIANCATO IN QUESTI ANNI, IN PRIMA O IN SECONDA LINEA, METTENDO IL PROPRIO TEMPO E LA PROPRIA FACCIA A DISPOSIZIONE DELLA NOSTRA COMUNITA’.NON PRETENDIAMO IL RINGRAZIAMENTO DI CHI NON CONDIVIDE QUANTO ABBIAMO FATTO, MA NON POSSIAMO ACCETTARE E NON ACCETEREMO MAI CHE LA CRITICA E LO SCONTRO POLITICO DIVENTINO L’OCCASIONE PER ATTACCARE LA DIGNITA’, L’ONESTA’ E LA CORRETTEZZA DELLE NOSTRE PERSONE E DELLE NOSTRE FAMIGLIE.NOI ANDREMO AVANTI, E SOTTOLINEO ANDREMO AVANTI, MA IL MIO AUGURO PER IL NUOVO ANNO E’ CHE LA POLITICA, AL DI LA’ DELLE PERSONE, TORNI AD ESSERE IL LUOGO DELLA PARTECIPAZIONE E DELL’IMPEGNO COSTRUTTIVO PER IL PROPRIO PAESE.UN LUOGO DI IMPEGNO SANO, COME LO E’ AD ESEMPIO IL VOLONTARIATO, DOVE TANTE PERSONE, CON LE TANTE ASSOCIAZIONI PRESENTI SUL TERRITORIO, OGNI GIORNO PRESTANO LA LORO ASSISTENZA AI Più BISOGNOSI.I GIOVANI HANNO BISOGNO DI ESSERE INCORAGGIATI ALL’IMPEGNO, E CERTAMENTE NON SCORAGGIATI PERCHE’ IMPAURITI DALL’ESSERE OGGETTO DI POLEMICHE, PROVOCAZIONI E INTIMIDAZIONI CONTINUE COME PURTROPPO E’ STATO SPESSO NEGLI ULTIMI TEMPI.UN PAESE IN CUI OGNUNO SI SENTE PARTE DELLA VITA COMUNE E’ UN PAESE PiU’ RICCO E CERTAMENTE UN PAESE MIGLIORE.CON QUESTO AUSPICIO, AUGURO A TUTTI UN 2019 PIENO DI PACE, SODDISFAZIONI E DI BENESSERE.AUGURI!31 DICEMBRE 2018

Pubblicato da La PrimaVera su Lunedì 31 dicembre 2018

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *